Assapora

Visitare Monte Santa Maria Tiberina significa fare un viaggio nella tradizione enogastronomica umbra all'insegna della qualità e della tradizione. Da provare itartufo Scorzone con le chicche, i funghi delle colline circostanti e la tradizionalissima Ciaccia sul Panaro (torta al Testo) abbinata con salumi e formaggio.

 

  • Il Rosticino

    uno spiedino del tutto simile a quello più noto abruzzese e che è composto da piccoli bocconcini infilati in uno stecco e cotti alla brace

  • Azienda Agraria C.B.R. di Ballini Romana Colonni

    Orlando e sua moglie dopo essersi sposati decidono di comprare le terre dell?ex Marchesato del Monte per dedicarsi alla raccolta e confezionamento di prodotti di qualità

  • Il Tartufo

    Il tartufo costituisce per il territorio del Comune di Monte Santa Maria Tiberina, come per il resto del territorio alto tiberino, una costante, in quanto si può trovare, nelle sue varietà quasi tutto l'anno.

  • Azienda Agraria Nonno Fiordo di Nisi Veronica

    Lavoriamo la terra con amore e dedizione

  • Il vinosanto affumicato dell'alta valle del tevere

    Proprio quando il vin santo stava scomparendo dalle tavole del luogo, Orlando e sua Mogliei decisero di ridar vita alle vecchie vigne del territorio, sino a realizzare un prodotto di altissima qualità.

  • Itinerario Gastronomico: Souvenir del gusto

    In questo luogo il cibo e il territorio si fondono in modo semplice e aggraziato all?aspetto storico culturale.

  • Apicoltura Santucci e Capaccioni

    La nostra attività di cura delle api, per la produzione di miele deriva da una tradizione familiare piuttosto lontana

  • La castagna (o Marrone) di Monte Santa Maria Tiberina

    La Castagna, in questo caso Marrone del Monte, è un frutto povero che ha garantito per decenni la sopravvivenza della popolazione del territorio in quanto accessibile a tutti e garantito da immensi castagneti secolari.

  • Il Porcino del Marchesato

    I boschi di Monte Santa Maria Tiberina custodiscono anche un altro dei prodotti eccellenti della natura.

  • Le Chicche

    Le chicche sono dei piccoli gnocchi di patate lavorati a mano, più gustosi e leggeri di quelli tradizionali.

  • La ciaccia al Panaro: il pane della tradizione

    gli Umbri facevano questo tipo di pane perché la sua lavorazione particolare, poco lievitata, ne facevano un pane molto corposo, adatto con una fetta a saziare molto più di un pane normale

  • La Porchetta

    Un?antica e stimata scuola di norcini che dal piccolo borgo esportava la propria bravura e arte nella lavorazione del maiale

  • Il Mazzafegato

    Uno dei Presìdi di Slow Food, accanto a prodotti come il Lardo di Colonnata, il Formaggio di Fossa, Castelmagno, Fagiolina del Lago